IL CORROTTO – Giorgio Gaber

Forse mai come ora

l’erotismo è vincente

ma col tempo capisci che il sesso

è poco importante

se non è in sintonia con l’amore

è un piacere fugace

però quella lì mi piace.

 

Io so bene che il sesso

ha una certa funzione

e dovrebbe servire più che altro

alla procreazione

stranamente su questa teoria

son d’accordo col Papa

però quella lì mi arrapa.

 

La mia vita

così triste, così passiva

ripetitiva.

Quasi sempre c’ho un nodo in gola

ma la vista di un bel seno

mi consola.

 

Come sono corrotto

è una donna piuttosto attraente

l’ho già detto.

Sotto, sotto chissà cosa sente

ha quell’aria innocente e pulita

e perciò va punita.

 

Forse mai come ora

ovunque ti giri

c’è una grande invasione di nudi

e di storie volgari

che contrasta con una realtà

così piena di angosce

però quella lì che cosce.

 

La mia vita

è strapiena di tante cose

assai noiose.

C’ho anche un po’ di malinconia

ma alle volte un bel culo

fa allegria.

 

Come sono corrotto

io non so lei chi sia ma è un dettaglio

non un difetto.

Forse, forse direi che è anche meglio

quando parla

è un po’ troppo agguerrita

e perciò va punita.

Io ci tengo al rapporto umano

però va punita.

Il perché non lo so nemmeno

però va punita.

Sono peggio di un talebano

però va punita… punita… punita…

Punita.

FATTI UN REGALO INTELLIGENTE E PRENDI SUBITO IL Cd!

CON AMAZON AL LINK QUI SOTTO E IN 2 GIORNI LO RICEVI!

LEGGI ALTRO DI: Giorgio Gaber

—> Giorgio Gaber




Lascia un commento