INDIZI E LUNA – Andrea Zanzotto (Da ‘Dietro il paesaggio’)

notte luna tempestaLa stella della Primavera
il dolce succo
trae negli alberi giovani.
La verde sera al suo specchio s’adorna,
ha grandi insegne oramai la città.
Cieli di giardino
sorgete ancora dai vostri spazi:
quella ch’era bambina e sorella
dalla sua casa
comprende e vede
l’antico gelo dei monti,
si stringe al petto il cuore
esile come rosa.
Dai portici, mercati
effondono troppo colmi
non colta e non venduta
la messe del loro bene,
indizi angosciosi di festa
giaciono agli angoli delle piazze.
Negli orti e nelle serre più lontane
si sfogliano e si smarriscono
le acque e la madre luna.
Gli abitanti camminano
abbagliati dal sonno.

*INDIZI E LUNA – Andrea Zanzotto (Da ‘Dietro il paesaggio’)

Lascia un commento