JEUNESSE LEVE-TOI. Saez – Traduzione in italiano

Come una risata
che arriva a consolare la tristezza
come un soffio futuro
solo può ravvivare la bracejeunesse
come un profumo di zolfo
che dà origine alla fiamma
Gioventù ribellati!
Contro la vita che va e che viene
e poi finisce
contro l’amore che prendiamo,
che ci tiene e che non teniamo
contro la traccia che svanisce
dietro di sé,
Gioventù ribellati!

Io contro la tua spalla
Torno alla lotta
contro la forza di gravità che ci portano a cadere,
apporta nuovamente rumore
per svegliare i morti,
per ridare lustro
in smeraldo in te;
per rendere al crepuscolo
la bellezza dell’aurora,
dimmi che ancora brucia
dimmi questo sta ancora bruciando spero vi piaccia
perché non si conosce la passione e il fuoco
la vedo nei tuoi occhi …
Gioventù ribellati!

Quando si vede come si piange
ogni frase stupida
come ci disgusta
infusione nella vena,
all’ombra del fascio
si va, non mi avrai più!

Amico dimmi che andiamo al diluvio?

Contro corrente sono sempre contro le contro-culture,
in balia delle loro bocche, emissioni inutili …
dal momento che è suonato la morte della politica
è tempo per i sogni
l’utopico …

Per il nostro DNA
un po ‘più equitabile, per fare della polvere
qualcosa più della sabbia,
in questo triste paese
sapete che un giorno o l’altro
bisognerà uccidere il padre,
fai sentire la tua voce!
Gioventù ribellati!

La luce della luna indiana
sempre si surfa l’onda
l’anima
la piccola tua schiena
dovrebbe affilare la lama,
perché qui c’è solo una lotta per esser liberi
di questo sonno triste, ti prego liberati!
Perché qui dobbiamo fare valutazioni e bilanci
i nostri amori sono sempre in bilico,
Non senti stasera cantare la canzone dei morti,
che non si vede il cielo a portata di mano?
Gioventù ribellati!

Come una risata
vieni a consolare la tristezza,
come un soffio futuro
vieni a riavvivare la brace
come un profumo di zolfo
che dà origine alla fiamma
sprofondato nell’abisso quando si sa dove è l’anima
Gioventù ribellati!
Contro la vita che va e che viene
e poi finisce
contro l’amore che prendiamo,
che ci tiene e che non teniamo
contro la traccia che svanisce
dietro l’auto …

Gioventù ribellati!

La luce della luna indiana
sempre si surfa l’onda
l’anima
la piccola tua schiena
dovrebbe affilare la lama,
perché qui c’è solo una lotta per esser liberi
da questo tuo triste coma, ti prego liberati;
Perché qui dobbiamo fare valutazioni e vendite
i nostri amori sono sempre in bilico,
Non senti stasera cantando la canzone dei morti
la memoria di coloro che sono caduti per voi
Gioventù ribellati!

*Saez

di: Andrea Giramundo



Lascia un commento