LA PORTA – Giorgio Caproni #Poesia

…………………La porta
bianca…

                      La porta
che, dalla trasparenza, porta
nell’opacità…

                   La porta
condannata…

   La porta
cieca, che reca
dove si è già, e divelta
resta biancomurata
e intransitiva…

   L’amorfa
porta che conduce ottusa
e labirintica (chiusa
nel suo spalancarsi) là
dove nessuna entrata
può dar adito…

  Dove
nessuna stanza o città
s’apre all’occhio, e non muove
– nel ristagno del vago –
ramo o pensiero una sola
parvenza…

   Una sola
cruna di luce (o d’ago)
nella mente…
La porta
morgana:
La parola

——> ALTRO DI : Giorgio Caproni


Lascia un commento