LACIO DROM – Litfiba

La strada, dove finisce

senza piedi userò le mani mani

fino alla pista che non esiste

e la cavalcherò sui venti e gli uragani.

 

Regina di periferia,

cogli occhi della rabbia e dell’arcobaleno

che non conoscono la destinazione

e che mi dicono “Buon Viaggio, Lacio Drom”.

Ti porterò, ti prenderò.

 

La strada che non ha strisce

sarà la rotta sotto questa luna,

coi suoi problemi e coi suoi compromessi

e che ogni volta non ritrovi mai la stessa.

Ci porterà, zingara, ti porterò…

 

Ti porterò nei posti dove c’è del buon vino

e festa, e festa fino al mattina

sirena con due occhi grandi come la fame

balla, balla e poi lasciami qui.

 

La strada che non finisce mai

senza piedi userò le mie mani

è tutta l’arte di un equilibrista

per trovare un altro mondo per noi due, noi due,

 

E faccia a faccia con la porta della paura

senza lacci, senza cintura,

sirena con due occhi grandi come la fame,

guarda guarda io sarò quaggiù.

 

Ti porterò nei posti dove c’è del buon vino,

è festa, è festa fino a mattina,

sirena con due occhi grandi come la fame,

balla, balla e poi lasciami qui.

 

È festa, festa, fai festa, festa.

Fai festa, festa, festa, festa

nella tua festa.

Compra subito ‘SPIRITO’ 

l’imperdibile Album

AL LINK QUI SOTTO

*LITFIBA




Lascia un commento