L’ECCEZIONE E LA REGOLA – Bertolt Brecht #TEATRO

L’eccezione e la regola (Die Ausnahme und die Regel) è un’opera teatrale del drammaturgo tedesco Bertolt Brecht, scritta tra il 1929 e il 1930 con lo scopo di essere rappresentata nelle fabbriche e nelle scuole per diffondere i principi del socialismo, ma portata a teatro per la prima volta in Europa soltanto nel 1947 a Parigi.
La prima mondiale dell’opera era avvenuta a Givat Haim, in Palestina, nel 1938.

Un ricchissimo Mercante deve attraversare il deserto del Yahi per concludere un accordo petrolifero a Urga. Durante il viaggio le differenze socio-economiche tra lui e il suo portatore, il Coolie, si fanno notare e mentre il Mercante diventa sempre più spaventato dal deserto la sua violenza aumenta, dato che senza il supporto della polizia si sente vulnerabile da potenziali attacchi da parte dei suoi impiegati. Dopo aver licenziato la guida, il Mercante si perde nel deserto e comincia a soffrire per la carenza d’acqua che affligge lui e la sua carovana. Il ricco capitalista spara al Coolie, credendo che l’uomo cercasse di aggredirlo, quando in realtà il portatore gli stava offrendo l’acqua rimastagli nella borraccia.

Il Mercante viene portato a processo, ma viene assolto da ogni accusa: secondo il Giudice, infatti, egli aveva ogni diritto di temere persone di una classe sociale inferiore e di conseguenza l’omicidio era giustificato, indipendentemente dalla reali intenzioni del Coolie.

CLICCA QUI: Solo Per oggi il libro in OFFERTA su Amazon a 5€

——-> ALTRO DI: Bertold Brecht

Lascia un commento