MURATORI – Kavafis #Poesia

MURATORI – Kavafis

Il progresso è un edificio grande: ognuno porta
il suo mattone. Chi parole, chi una decisione,
un altro azioni e, di giorno in giorno, si trasporta
il tetto un po’ più in alto. Se s’abbattesse un tifone,

improvviso, in massa tutti i bravi muratori
accorrerebero in difesa dell’inutile opera.
Inutile, perché ognuno affronta ferite e dolori
per la generazione a venire, e si adopera

perché i suoi figli conoscano la contentezza
intatta e pura, e la vita lunga, e la saggezza
e, senza il sudore e la schiavitù del lavoro, la ricchezza.

Ma questa mitica generazione mai vivrà.
Quell’opera perfetta lei stessa si distruggerà
e, da capo, l’inutile pena ricomincerà.

——-> ALTRO DI: Kavafis


Lascia un commento