NUOVI RACCONTI DEL MARESCIALLO – Mario Soldati


Si ritrovano sempre con le gambe sotto il tavolo, Mario Soldati e l’amico Gigi Arnaudi, origini piemontesi ma naturalizzato in Valpadana, di professione maresciallo dei carabinieri.

E così, alla trattoria del Leon d’Oro, o alle Tre Ganasce, o anche nel vagone ristorante di un treno, il maresciallo racconta i suoi casi professionali e lo scrittore li annota mentalmente, per poi metterli su carta: vicende di normale umanità nella provincia italiana, una quotidianità in cui Arnaudi si muove, pedinatore di storie, immalinconito dalle manette, degustando il piacere dell’indagine come quello di un buon pasto.

Indubbiamente Mario Soldati ha sempre il suo fascino con le atmosfere proprie delle sue storie di provincia.

Ed i racconti del maresciallo sono l’ideale per conoscere questo scrittore decisamente sottovalutato nel panorama letterario italiano anche se, va detto, i molti scrittori che gli sono succeduti in questo genere letterario (primo su tutti Camilleri) ce lo fanno sentire un tantino “datato”.

—–> SCOPRI ALTRO DI Mario Soldati 

Lascia un commento