OLTRE LE PORTE DEL TEMPO – Brian Weiss (recensione libro)

In “Oltre le porte del tempo” Weiss spiega che la scoperta delle vite passate non è soltanto un’emozionante avventura spirituale: nei luoghi più profondi della memoria, infatti, si trovano le chiavi per risolvere problemi e traumi della vita attuale, per sviluppare il talento, per rifondare su basi completamente nuove il carattere.

Brian Weiss, pioniere di una vera e propria rivoluzione nella psicologia ha dimostrato la validità della “terapia regressiva”, che consente di risalire alla proprie esistenze precedenti, applicandola con successo in centinaia di casi clinici, nella cura delle nevrosi e di varie malattie.

Con i sogni e la meditazione, o anche solo imparando a guidare la mente, ognuno può far emergere alla coscienza i nodi che bloccano il suo destino. Recuperarli, come Weiss ci insegna, significa scioglierli per sempre, conquistando una libertà interiore che nessun’altra forma di psicoterapia riesce, oggi, a garantire.

Lascia un commento