ORECCHIE – Recensione Film

Orecchie è un film del 2016 diretto e sceneggiato da Alessandro Aronadio.

Girato in bianco e nero e con un rapporto d’aspetto che varia da un formato quadrato 1:1 a un moderno 1,85:1 il film è una commedia interpretata da Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Pamela Villoresi, Ivan Franek e Rocco Papaleo.

Un uomo si sveglia con un fastidioso fischio alle orecchie e con un post-it sul frigorifero, lasciato dalla fidanzata Alice, che gli annuncia la morte del suo amico Luigi, del quale però non ricorda l’esistenza.

Oltre a questo, dopo una serie di circostanze bizzarre, inizia a sorgere in lui il dubbio che Alice non sia soddisfatta della loro relazione. Nel corso della giornata l’uomo tenta quindi di scoprire la causa del fischio, l’identità di Luigi e il modo per tornare a essere felice insieme ad Alice.

Nel settembre del 2016 il film è stato mostrato in anteprima nella sezione “Biennale College” della 73ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il 3 marzo 2017 è stato mostrato alla 14ª edizione del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie. Il 26 e il 27 aprile 2017 è stato proiettato anche al Bari International Film Festival.

Tra gli altri festival a cui il film ha preso parte vi sono il Terra di Siena Film Festival, il Seattle International Film Festival, l’Italian Contemporary Film Festival e il Festival internazionale del cinema di Rio de Janeiro.

Il film uscito nei cinema italiani il 25 maggio 2017.

Alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia Orecchie ha vinto il premio Arca CinemaGiovani come miglior film italiano ed è valso il premio NuovoImaie Talent Award a Daniele Parisi, come miglior attore esordiente.

Al Monte-Carlo Film Festival de la Comédie ha vinto il Premio del Pubblico ed è valso a Parisi il premio come miglior attore.

In seguito il film è stato candidato come miglior commedia ai Nastri d’argento 2017.




Lascia un commento