SPACE INVADER

Space invader, artista francese, è nato nel 1969.

è uno street artist che si ispira al celebre gioco “Space Invaders”; le sue opere sono costituite da piccole tesserine colorate che formano un mosaico, e che poi viene incollato come piastrelle direttamente al muro

L’artista “invade” letteralmente le città dei cinque continenti con i suoi mosaici, indicando su delle mappe la localizzazione di ogni invasore.

Ha avviato il suo progetto nel 1998 con l’invasione di Parigi – la città dove risiede e per questo la “più invasa” – anche se poi ha invaso numerose altre città, tra cui Los Angeles, New York City, London, Manchester, Newcastle, Ginevra, Tokyo, Prague, Melbourne, Vienna, Bilbao, Bangkok, Darlington, Ljubljana, Barcelona, Nice, Amsterdam, Katmandu, Varanasi, Perth, Berlino e perfino Mombasa.

I mosaici raffigurano personaggi degli Space Invaders e di altri videogames dei tardi anni Settanta. Le immagini di questi giochi erano a bassa risoluzione e per questo facilmente riproducibili con la tecnica del mosaico, laddove i tasselli raffiguravano i pixel. I tasselli non si alterano e resistono alle intemperie.

Invader attaccò il suo primo mosaico a Parigi nei primi anni Novanta.

I mosaici non vengono posizionati ma a caso, ma secondo criteri specifici, estetici, strategici o concettuali. Invader preferisce i luoghi molto frequentati, ma non disdegna anche quelli più nascosti.

Le immagini di questi videogiochi erano prodotti con una bassa risoluzione, e sono quindi adatti per una produzione a mosaico, con le tessere a rappresentare i pixel. Le tessere usate sono difficili da danneggiare e sono resistenti ai danni atmosferici.

A Montpellier, i posizionamenti dei mosaici venivano scelti in modo tale che, posizionati su una mappa, formavano un personaggio di Space Invaders.

I mosaici vengono realizzati in laboratorio e Invader viaggia portandoli con sé. Giunto nella città di destinazione, l’artista si munisce di una mappa e impiega almeno una settimana per collocarli.

Tra i luoghi più celebri dove sono collocati i mosaici di Invader, va citato l’Hollywood Sign. la famosa insegna di Hollywood che si vede in moltissimi film Yankee.

Il primo mosaico fu collocato sulla lettera D il 31 dicembre del 1999, negli anni successivi altri mosaici vennero collocati accanto alle lettere restanti.

Invader lavora anche a un altro progetto intitolato “Rubikcubism”, che consiste nel realizzare opere fatte con i cubi di Rubrik.

.

.INVADER’ WEBSITE

.

OTHER ARTISTS



Lascia un commento