VECCHIA EUROPA – Mario Soldati

« Fra gli italiani, quellu c’u manca a l’è l’educasion suciale » diceva. einstein scienza progresso ridere rivoluzione
« Manca a fiducia recipruca. Int’i afari a parola a l’è a parola. Besogna manteneila, a l’è sacra. Se nu, l’è finiu tuto.
Io entro a Londra al Savoy, entro al Ritz. Nessuno mi conosce, io sono una persona modestissima. Parlo inglese, sono inglese. Ma potrei anche non esserlo. Chi ne sa niente ?
Il mio nome è piemontese. I miei nonni erano piemontesi, di Carrù. Dunque, entro al Ritz.
Dico : Sono il tale. Ho bisogno di denaro.
Tiu foeua u mè libretu de cheques, firmo, cento sterline, duecento : fatto.
Nessuno pensa che io possa essere un truffatore. La dignità umana è rispettata.
Scià l’à capiu ? Questa è l’educasion suciale.
Ma anche la Svuissera l’è un paese ben educato ! »
L’egiziano… non era un egiziano, era italiano : a un certo momento confessò di temere gli arabi.« Non c’è più salvezza per l’Europa » disse. « Le popolazioni sono in continuo aumento, spaventoso.
Guardi la Cina, l’India, l’Egitto, l’intera Asia e l’Africa.
Controllo delle nascite ? Sì ; ma allora per tutti quanti, nessuno escluso.
E come è possibile ? Massacrare tutti quelli che non sono bianchi ? Impossibile anche questo. Dunque, non c’è salvezza. »

« La Science ! » esclamò allora il vecchio.
« Moi, vous voyez, j’ai une grande confiance dans la Science !
La Scienza progredirà, progredirà sempre di più.
E verrà giorno che metterà il fermo lei, la Scienza, a tutte le politiche, alle guerre, a tutto ! »

Avrei voluto interloquire, molto meno ottimisticamente, citandogli l’ultima pagina, la conclusione apocalittica, e fino ad oggi profetica, della Coscienza di Zeno.
Il vecchio mi commuoveva ; ma non ero d’accordo con lui.




*Mario Soldati – Messa per villeggianti

Lascia un commento