11 SETTEMBRE 1973 – CILE – SALVADOR ALLENDE

 

“Lavoratori della mia patria, ho fede nel Cile e nel suo destino.

Altri uomini supereranno questo momento grigio e amaro, in cui il tradimento ha la pretesa di imporsi.

Continuate a esser certi che, più presto che tardi, riapriranno le grandi strade per le quali passerà l’uomo libero, per costruire una società migliore.

Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori!

Queste sono le mie ultime parole e sono certo che il mio sacrificio non sarà inutile.

Sono certo che, perlomeno, sarà una lezione morale che castigherà la slealtà, la vigliaccheria e il tradimento”.

Salvador Allende, 11 settembre 1973.

Cile-golpe

PER UN SINTETICO RIASSUNTO DEI FATTI

CLICCA QUI

.

.



Lascia un commento