GESU’ E IL CRISTIANESIMO per Nietzsche

gesù Tutta la dottrina di Gesu’ consiste nell’insegnare la rinuncia alla vita personale di fronte alla vita comune della umanità…

La dottrina dell’immortalità individuale dell’anima non solo non giunge sino a rinunciare alla vita personale, ma al contrario afferma per sempre l’individualità.

 …

Il Cristianesimo è ancora possibile in ogni momento…

Esso non è legato a nessuno dei dogmi spudorati che si sono adornati del suo nome: non ha bisogno né della teoria del Dio personale, né del peccato, né dell’immortalità, né della sua redenzione, né della fede; non ha assolutamente bisogno di nessuna metafisica, ancor meno dell’ascetismo, ancor meno di una scienza naturale cristiana…

La prassi del cristianesimo non è una fantasticheria, non più di quanto lo sia la prassi del buddhismo, ma un mezzo per essere felici.

  NIETZSCHE

 

Lascia un commento