LA VIA DEL FUTURO E’ LA VIA DEI CAMPI

Ricordo quando da piccolo andavo nell’orto di mio nonno, lo aiutavo a cogliere, tagliare, innaffiare, pulire le erbacce, legare i tralicci.. Ricordo il profumo della frutta e della verdura vista nascere e crescere, la felicità alla vista del primo pomodoro, il verde allegro dell’insalata.
Ormai siamo abituati ad andare al supermercato per comprare pomodori coltivati in Spagna, fagioli provenienti dal Marocco, riso e grano raccolti in Cina o in Ucraina.

Cercando su internet ho trovato il sito di un ragazzo che si è inventato un’attività di consegna a domicilio di frutta e verdura coltivata nelle cascine della provincia di Milano. Il sito è www.viadeicampi.com.

Ho trovato altre realtà che offrono più o meno lo stesso servizio, ma sono realtà più grosse, spesso non rispettano del tutto il concetto di km zero. La Via Dei Campi di Francesco, questo il nome del ragazzo, invece è un lampo di “spirito contadino tra palazzi e asfalto” come scrive di lui una sua cliente.


Lo scopo della Via Dei Campi è quello di rispettare la filiera corta e il concetto di km zero, mantenendo la freschezza del prodotto e ottimizzando i tempi della distrubuzione, ridurre le emissioni di anidride carbonica e mangiare bene e in modo sano un prodotto di qualità. (un alimento fresco subisce un decadimento della quantità di vitamine in maniera esponenziale, mentre se è mangiato entro 24 ore da quando è stato raccolto conserva intatte tutte le proprietà nutritive e organolettiche). Allo stesso tempo viene valorizzato il territorio della provincia di Milano, una volta agricolo e rurale, con molto prodotti di qualità, ma ormai risucchiato nel vortice di consumo, cemento e aslfalto proiettato dalla città ( vortice ormai troppo spesso associato a malavita e immobiliaristi delinquenti, come sempre più spesso si legge sui giornali).

Sono pochi i principi ormai rimasti che possano farci evitare il deragliamento culturale verso cui stiamo andando, e questi ritengo siano le basi per un futuro uguale al presente, se non leggermente migliore.

Un buon esempio, quindi, di CONSUMO CRITICO in barba alla sempre più opprimente GLOBALIZZAZIONE

Passando al pratico, la Via dei Campi offre un servizio di consegna a domicilio di una cassetta mista di frutta e verdura, il peso e la composizione la decide il cliente, seguendo le disponibilità dei prodotti in base all’andamento stagionale.

Io l’ho provato, un pò per curiosità e un po’ per semplice supporto, e devo dire che ho trovato tutto ottimo, le modalità per fare il primo ordine, la semplice mail o un sms per i successivi invii, nessun abbonamento, per non parlare della qualità dei prodotti, frutta e verdura fresca, buona, sana, bella. ( un paio di settimane fa ho fatto assaggiare una pera a un mio vecchio zio che era ospite a casa, beh il suo commento fu: “non mangiavo una pera così buona da prima della guerra”, il che è tutto dire)

Un servizio ottimo che consiglio a tutti, anche dal lato economico non è molto caro, e ovviamente la qualità è imparagonabile ai classici prodotti da supermercato.

Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene”

INCOMINCIATE A MANGIAR BENE : www.viadeicampi.com

 

Lascia un commento