NEGOZIAZIONE di Enrico Bellavia #LIBRI

Alba, buona famiglia, un matrimonio agli sgoccioli, incontra Sandro, sposato e self-made man di borgata. Iniziano una relazione. E quando lui finisce travolto dall’accusa di mafia e omicidio, con la giustizia che incombe e inanella paradossi, entrambi sono costretti a un ribaltamento di ruoli. In un labirinto di specchi deformanti, nessuno è più quel che era.
Alba diventa amante, confidente e investigatrice spregiudicata. Valica la sottile linea di confine che divide l’amore dal favoreggiamento.
Le cuciono addosso l’etichetta di donna del boss. Ma Sandro non è quel che sembra. Eppure c’è chi ha deciso diversamente: quella storia è un marchio. Per entrambi e per sempre.

L’AUTORE
Enrico Bellavia, giornalista, ha lavorato a Palermo e a Roma. È caporedattore de “L’Espresso”. Ha pubblicato, con Salvo Palazzolo, Falcone Borsellino. Mistero di Stato, Edizioni della Battaglia, 2002; Voglia di mafia, Carocci, 2005; Iddu, scritto con Silvana Mazzocchi, Baldini Castoldi Dalai, 2007; Il cappio, con Maurizio De Lucia, bur, 2009; Un uomo d’onore, Bur, 2010; Soldi Sporchi con Pietro Grasso, Baldini Castoldi Dalai, 2011; Sbirri e padreterni, Laterza, 2016.

Laurana Editore nasce nel 2010 da un’idea di Lillo Garlisi con un proposito chiaro: pubblicare libri utili, capaci di far luce sulla realtà.
Realtà che si fa racconto. Narrativa ben salda nel tempo presente. Una ricerca di scrittura che sia pennello, cesello e – a volte – rasoio. Scelte mirate, senza indulgenze né atteggiamenti consolatori. Senza sconti, né scorciatoie. Nella convinzione che la qualità non sia necessariamente riservata a pochi.
Nasce così – nell’autunno 2010 – la collana Rimmel. Con la certezza che non ci sia nulla di più vero di quanto non si mascheri da finzione.

Lascia un commento