SANCHEZ GORDILLO – il sindaco contro il concetto di Utopia


L’ ultima clamorosa protesta è stata un «esproprio alimentare» in un supermercato di un vicino paese fatta lo scorso agosto.

sanchez

Juan Manuel Sanchéz Gordillo, 60 anni, dal 1979 sindaco di Marinaleda, vicino Sevilla, ha assaltato, insieme ad iscritti al suo partito un supermercato in un paese vicino.

Bottino dell’ impresa sono stati 3 carrelli pieni di prodotti alimentari che sono poi stati distribuiti a 36 famiglie disoccupate.

Ovviamente è stato denunciato. Ma lui se la ride: «È stata un’azione simbolica. Il prossimo obiettivo? Le banche».

Sanchéz Gordillo, non è solo sindaco, è anche molto altro: deputato regionale andaluso, leader del Cut-Bai che è il Collettivo unità dei lavoratori-Blocco andaluso di sinistra e del sindacato agricolo Sat.

E da sempre ha lottato occupando terre incolte o la Moncloa, il Palazzo del governo, con l’ex premier socialista González dentro.

Ma nella regione con più disoccupati d’Europa (34%), nel suo Comune non ce n’è uno grazie alle cooperative comunali ortofrutticole da lui inventate e dove tutti guadagnano lo stesso stipendio: 1128 euro al mese. «Non ho mai fatto parte del partito comunista con la falce e martello, però mi sento comunista, o comunitarista, come credo si sentissero Cristo, Gandhi, Lenin e il Che», dice questo professore di storia, figlio di un poverissimo muratore, che ha potuto andare all’Università grazie a una borsa di studio.

il barbuto sindaco, dopo 12 anni di occupazioni, nel 1992 è riuscito a espropriare 1200 ettari che erano del Duca dell’Infantado.

Sempre in prima linea, venerdì scorso è stato sloggiato dalla Guardia Civil, insieme ad altri 200 militanti del Sat, da un terreno militare. «Torneremo. Abbiamo già cominciato a lavorare la terra», ha detto agli agenti delle Benemérita.

L’esproprio terriero è stato il volano della sua revolución, sempre perseguita con la non violenza. Il sindaco che tiene la foto del Che nel suo ufficio sempre aperto al pubblico e porterà la kefiah al collo «finché i palestinesi non avranno una loro patria».

Tutela da sempre anche il suo territorio. A Marinaleda non è mai entrato un costruttore. Il municipio regala il terreno per costruire un villino a schiera, anticipa i soldi per i lavori ed esige che il proprietario collabori alla costruzione della sua casa o paghi un sostituto. Restituirà il debito in rate di 15,52 euro al mese.

E per finire da lui non esiste la polizia locale.

«Da noi non è necessaria» vanta Gordillo.

PER TUTTI QUELLI CHE SOSTENGONO CHE IL CONCETTO DI ANARCHIA O SOLO DI COMUNITÀ’ SIA SOLO UN UTOPIA !!!.

INCOMINCIATE MAGARI A PENSARE CHE LA VERA UTOPIA SIA LA DEMOCRAZIA !!!

A.

fonte: lastampa.it

.

ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento