Tag: non c’è terreno in cui radicare : non riesco a vedere alcuna cosa terrena degna di essere raggiunta ; così mi levo su un nebbioso

ENDIMIONE di John Keats – Recensione #LIBRI

(…). Pazientemente si accomodò il viandante, con la mano sulla fronte, per tenere lontano l’alone di soffocanti fantasticherie ; e, mentre sotto il cipiglio assonnato della sera le lucciole guarnivano le loro lampade stellate, così sospirava fra sé : Oh quant’è miserabile…